Come aprire l’ultimo salvataggio di una cartella di lavoro aperta

Immaginati questo. Hai lavorato su un foglio di calcolo per un po’ di tempo quando ti rendi conto che qualcosa è andato terribilmente storto. Tutto è incasinato. Forse hai cancellato qualcosa per errore o hai incasinato alcune formule.

Cosa fai adesso?

Se sei come molti utenti di Excel, probabilmente non hai salvato alcuna modifica da quando hai aperto la cartella di lavoro. Quindi, passi un sacco di tempo a cercare di capire cosa si sia incasinato? O chiudi la cartella di lavoro senza salvare le modifiche e ricominci tutto da capo?

Spero che tu non adotti nessuna di queste soluzioni.

In alternativa, potresti utilizzare l’opzione “Salva con nome” per salvare il foglio di lavoro utilizzando un nome file diverso, quindi aprire la cartella di lavoro originale per confrontare i dati con quello su cui hai lavorato. Non è una cattiva opzione, ma ne ho una ancora più semplice!

La maggior parte delle persone non sa che è possibile aprire l’ultima versione salvata di una cartella di lavoro che è attualmente aperta senza doverla prima chiudere.

Se non lo sapevi, non è sorprendente. L’opzione è praticamente nascosta in Excel. Quindi, lascia che ti mostri come trovarla.

La cartella di lavoro attualmente aperta dovrebbe essere inclusa nell’elenco delle cartelle di lavoro recenti.

  1. Dalla scheda File fai clic su Apri. Le tue cartelle di lavoro recenti dovrebbero essere elencate;
  2. Fai clic con il pulsante destro del mouse sul nome della cartella di lavoro e seleziona “Apri una copia“. Si aprirà una copia dell’ultima versione salvata della cartella di lavoro. Il nuovo nome file sarà il nome della cartella di lavoro originale seguito da un numero (ad esempio “Vendite1”).

Ora puoi confrontare i dati dell’ultima versione salvata della tua cartella di lavoro con quella incasinata e vedere cosa c’è che non va. Quindi, se necessario, è possibile copiare tutti i dati e le formule corretti nella versione corrente e rimettere le cose in carreggiata.

Come aprire l'ultimo salvataggio di una cartella di lavoro aperta 1

Se stai utilizzando una versione precedente di Excel che non consente di fare clic con il pulsante destro del mouse nell’elenco delle cartelle di lavoro recenti, è comunque possibile aprire l’ultima versione salvata di una cartella di lavoro dalla finestra di dialogo Apri.

  1. Dalla scheda File (o il pulsante Office in Excel 2007) fai clic su Apri;
  2. Sfoglia e seleziona la cartella di lavoro che desideri aprire;
  3. Fai clic sulla piccola freccia in basso sul lato destro del pulsante Apri e seleziona “Apri come copia“. Si aprirà una copia dell’ultima versione salvata della cartella di lavoro.

Si noterà che aprendo una copia della cartella di lavoro con questo metodo, il nuovo nome file inizierà con “Copia (1)” o “Copia di”.

Come aprire l'ultimo salvataggio di una cartella di lavoro aperta 3

Ora come con il metodo precedente, puoi confrontare i dati dell’ultima versione salvata della tua cartella di lavoro con quella incasinata e vedere cosa c’è che non va. Quindi, se necessario, è possibile copiare tutti i dati e le formule corretti nella versione corrente e rimettere le cose a posto.

Tags: ,

Ti è stato utile?